E' online il nuovo sito della P.A. Croce Verde! Buona navigazione!
Sei un nostro volontario? Registrati e Accedi all'Area Riservata, avrai accesso a importanti notizie e comunicazioni.

Linee Guida Ricette Mediche PDF Stampa
Scritto da Federico C.   
Venerdì 09 Giugno 2017 09:23

LINEE GUIDA RICETTE MEDICHE per Trasporti sanitari prescrivibili dai MMG e PLS

ricettTIPO

Con una nota ASL riportiamo le linee guida da seguire da parte dei medici per il rilascio delle Ricette di richiesta di Trasporto Sanitario.

Premi leggi tutto per accedere alle direttive ASL:

Si ricordano di seguito e nello schema di sintesi allegato, le tipologie di trasporti sanitari prescrivibili a carico del SSR.

 

RICOVERO

E' richiedibile il ricovero di soggetti barellati o non trasportabili con i comuni mezzi:

 

a) per i residenti USL Toscana Nordovest da domicilio presso struttura pubblica o privata “convenzionata” mediante certificato MMG/PLS, con indicazione della diagnosi e stato clinico del paziente;

 

b) per i residenti in altra ASL della Regione Toscana, solo dal domicilio sanitario eletto dal paziente nel territorio della USL Toscana NordOvest, con le indicazioni di cui sopra;

 

c) non sono a carico del SRR trasporti per residenti in altre Regioni;

 

TRASPORTI PER ESAMI DIAGNOSTICI O TRATTAMENTI TERAPEUTICI SINGOLI

E' autorizzato il trasporto di soggetti barellati o non trasportabili con i comuni mezzi:

 

a) per residenti USL Toscana Nordovest da domicilio a struttura pubblica o privata convenzionata per effettuare esami diagnostici e/o trattaementi terapeutici singoli a fronte di certificato medico CORD, o MMG/PLS, con indicazione deglla diagnosi, stato clinico del paziente, destinazione e tipologia di esame da effettuare;

 

b) per i residenti in altra Asl della Regione Toscana solo dal domicilio sanitario eletto nel territorio della USL Toscana Nordovest, con modalità di cui sopra;

 

c) non sono a carico del SRR trasporti per residenti in altre Regioni;

 

TRASPORTI PRESCRIVIBILI ESCLUSIVAMENTE DAGLI SPECIALISTI:

 

Trasporti per impianti e ausili protesici

 

E' consentita la richiesta esclusivamente del medico specialista pubblico preposto di trasporto sanitario, per soggetto barellato o in carrozzina verso struttura di fornitura o adattamento/personalizzazione di ausili o protesi esclusivamente nel caso in cui la protesi interessi gli arti inferiori.

Sono richiamate le precedenti condizioni relative al requisito della residenza dell'assistito.

 

Si ricorda che i MMG/PLS possono prescrivere solo trasporti singoli e non multipli o pe r cicli di prestazione.

 

Pertanto sono prescrivibili solamente dei medici specialisti pubblici preposti ai rispettivi servizi i trasporti per:

 

  • dialisi

  • cicli di chemio / radio / riabilitazione / prestaz. Specialistiche ambulatoriali ripetitive previste nei LEA o nei follow-up di patologie croniche.

  • Da domicilio a struttura pubblica o privata convenzionata per cicli di riabilitazione patologie moto-neuropatiche in fase post-acuta.

 

TRASPORTI EXTRAREGIONE

Tutte le tipologie di trasporti verso altre regioni devono essere autorizzate dalla centrale operativa 118.

 

Nono sono a carico del SSR i seguenti trasporti:

a) per visite ed esami effettuati in libera professione

b) per dimissioni e trasferimenti volontari

c) in ragione dei disagi di natura socio-economica e/o familiare dell'utente

d) per cure termali

e) per visite medico-legali

f) per riconoscimento invalidità

g) per ricovero in RSA

h) per dimissioni da RSA

i) per trasferimenti tra RSA

 

Si richiama l'attenzione di tutti i destinatari sul fatto che come evidenziato in ciascun paragrafo precedente la condizione, a seconda dei casi, di paziente “barellato” ovvero “in carrozzina” ovvero “non trasportabile con i comuni mezzi” dovrà chiaramente emergere nelle prescrizioni e sarà oggetto di stringente controllo; parimenti dovrà essere chiaramente esplicitata la motivazione del trasporto (tipologia di visita specialistica), la condizione clinica/patologia del paziente che origina il diritto al trasporto sanitario e la destinazione.

A questo proposto è importante ricordare che l'attestazione di intrasportabilità costituisce a tutti gli effetti una dichiarazione soggetta a controllo di veridicità e dunque dell'applicazione della normativa vigente in materia.

In merito sono attivati meccanismi di controllo sulle richieste di trasporto effettuate.

E' senz'altro preferibile inoltre effettuare l'impegnativa relativa al trasporto sanitario mediante compilazione digitale e non manuale.

In relazione al requisito della residenza precedentemente richiamato si ricorda che è da applicarsi per tutte le tipologie di trasporto fatta eccezione che per l'attività di emergenza e il trasporto per dialisi, attività riconosciute dai LEA nazionali.

Si raccomanda a tutti i soggetti che intervengono nel percorso:

prscrittori, pubblici o convenzionati e Associazioni di Volontariato la massima osservanza delle normative vigenti, attuando, laddove necessario, le preventive verifiche richieste dal caso.

A fronte di prescrizioni, errate, inappropriate, incomplete o rilasciate a soggetti, risultanti non aventi diritto al trasporto, saranno valutate quali inadempimenti degli obblighi contrattuali.

schemaricette

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Febbraio 2018 13:46
 
 

Disclaimer

Copyright © 2019 croceverdeportoferraio.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.